ITA | ENG | FRA

COMUNE DI MONSUMMANO TERME

MUSEO DELLA CITTÀ E DEL TERRITORIO

"Uno specchio della popolazione e della sua storia"

EMYA

Domenica 8 dicembre 2013

DOMENICHE AL PLANETARIO

DOMENICA 8 DICEMBRE SI PARLA DI

ASTRONOMIA EGIZIA

 

 

Al Museo della Città e del Territorio le domeniche di Dicembre si aprono con un appuntamento affascinante che rende omaggio alla mostra sul mondo egizio ospitata nelle sale del Museo.

 Sarà Cecilia Bencini, dell’Associazione Astrofili Valdinievole “A.Pieri” ad illustrare, dalle ore 16.00, l’argomento della giornata dedicato all’astronomia egizia.

 Le conoscenze astronomiche egiziane furono, nei secoli, fonte di riferimento per molti popoli ma solo con la decifrazione dei geroglifici da parte di Jean François Champollion i vari aspetti della civiltà faraonica, compresa l’astronomia, furono affrontati con un nuovo spirito scientifico.

Nell’antico Egitto, comunque, molto spesso non era possibile distinguere tra un medico e un mago, tra un astronomo e un astrologo: tutti erano sacerdoti dediti alla pratica della religione, allo studio dei miti, del cielo e dell’influenza che tutto questo poteva avere sulla natura e sull’uomo.

 È dunque molto difficile nei documenti di vario tipo che ci sono pervenuti dalla terra del Nilo, riconoscere e distinguere ciò che per gli Egiziani era scienza e ciò che rimaneva esclusivamente nella sfera religiosa.

Sicuramente l’osservazione del cielo e le conoscenze astronomiche dei sacerdoti egizi contribuirono alla formazione dei miti e delle credenze in una commistione di religione e scienza.

 L’osservazione del cielo si rispecchiava nella pratica, tutta terrena, di ricavare informazioni utili per la quotidianità: dall’orientamento nello spazio alla misurazione del tempo, spingendosi fino alla formulazione di un calendario, inizialmente di tipo lunare e connesso alla produzione agricola.

 L’esigenza amministrativa di avere a disposizione uno strumento più attinente allo scorrere del tempo segnò il passaggio ad un calendario di 365 giorni, basato sulla levata eliaca della stella Sirio, che regola la piena del Nilo.

 Per quanti interverranno, che vorranno visitare anche la mostra dedicata alla cultura egizia, è consultabile il catalogo per meglio apprezzare i reperti esposti.

 Al termine dell’appuntamento seguirà, con l’ausilio dei telescopi messi a disposizione dall’Associazione l’osservazione della Luna e di Giove, in questo periodo particolarmente luminosi.

 L’ingresso all’incontro è libero ma la prenotazione assicura la precedenza per l’osservazione sotto il planetario.

 Per prenotazioni e informazioni:

Museo della Città e del Territorio - 0572/954463 www.museoterritorio.it

Ufficio Attività Culturali: 0572/ 959236 – 0572/959237

Associazione Astrofili 349 0753259

 




News e Eventi

RESTA IN CONTATTO

Museo della città e del territorio
Piazza Ferdinando Martini 1
Monsummano Terme PISTOIA
tel. +39 0572 954463
museoterritorio@ comune.monsummano-terme.pt.it
museoterritorio
RSS

@ NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per ricevere gratuitamente aggiornamenti su eventi e novità del museo.

 
Comune di Monsummano TermeProvinciasmv

© Museo delle Città e del Territorio- Comune di Monsummano Terme Piazza IV Novembre 75/h Monsummano Terme (PT) P.I. 00363790478: Privacy -Cookies - Crediti